🇮🇹

Veeam Backup & Replication Best Practices

Benvenuti nel primo progetto italiano di condivisione delle Best Practice di Veeam Backup & Replication 12.1 nella nostra lingua madre. Il materiale che seguirà trae origine da due fonti principali: la mia esperienza nel settore e le più autorevoli fonti disponibili online.
Per ulteriori informazioni su chi sono e per supportarmi in questo progetto, vi rimando al link dedicato.
Prima di continuare, soffermiamoci un attimo sulla definizione di Best Practice fornita da Wikipedia:
A best practice is a method or technique that has been generally accepted as superior to other known alternatives because it often produces results that are superior to those achieved by other means or because it has become a standard way of doing things, e.g., a standard way of complying with legal or ethical requirements.
Questo perché sebbene le best practices siano spesso un buon punto di riferimento, non sono da considerarsi come regola fissa o comunque come l'unica soluzione possibile. In alcuni casi, potrebbero addirittura rivelarsi inadatte e complicare la vostra operatività generale. È fondamentale pertanto comprendere le implicazioni di ogni best practice prima di implementarla e, se necessario, chiedere consiglio a un esperto. Per ultimo, voglio ricordarti che il tuo buonsenso, la tua esperienza e la tua capacità di giudizio sono gli strumenti migliori per prendere decisioni efficaci.
Cercherò di uniformare questa guida alle fonti sopra riportate, così che il flusso operativo sia in linea con quello abituale:
  1. 1.
    Parte teorica, in questa sezione ci si concentra sull'analisi dell'ambiente di produzione da proteggere. Vengono esaminati i requisiti tecnici e di operatività, come RPO e RTO, nonché i requisiti di progettazione. Si analizzano inoltre i componenti fondamentali della suite Veeam Backup & Replication.
  2. 2.
    Parte pratica, in questa sezione si implementa e configura la backup infrastructure nella sua interezza. Osserveremo le configurazioni consigliate per il sistema operativo, i software e i repository.
  3. 3.
    Parte ripristino, tutto ciò che concerne il ripristino da un backup precedente sarà trattato qui.
  4. 4.
    Parte cybersecurity, in questa sezione si trova tutta la parte legata alla cybersecurity, con un forte orientamento dal punto di vista dell'attaccante. Sono poi trattati argomenti come la protezione dei dati, la sicurezza dei sistemi e la conformità alle normative.

Riferimenti

Last modified 2d ago